L’abbaglio dello scommettitore. La progressione

Posted by AstroloGoal | Scommesse | martedì 23 gennaio 2018 11:00 am

fallacia-dello-scommettitore

E’ opinione comune tra gli scommettitori che le probabilità di sortita di un dato evento sportivo a quota fissa crescano in misura minore o maggiore a seconda degli eventi correlati precedenti. Questa miscredenza è conosciuta negli ambienti dell’azzardo professionale come “Gambler’s Fallacy” (fallacia o abbaglio dello scommettitore) ed emerge in tutta la sua evidenza nei circoli della Roulette, dove orde di ingenui giocatori incalliti si ostinano a puntare sul rosso dopo una certa sequenza di neri consecutivi. Sbagliando.

fallacia-scommettitore-2a

Supponiamo una sequenza di dieci neri consecutivi: quale sarebbe ora la probabilità di sortita del rosso? In qualche misura maggiore rispetto al nero? Naturalmente no, resta sempre del 50%, uguale a quella del nero in uscita per l’undicesima volta di fila. Ok per il Casinò, ma la domanda pressante adesso è la seguente: vale lo stesso discorso per le scommesse sportive a quota fissa? Se la risposta fosse affermativa, andrebbero in un sol colpo a farsi benedire tutte le meraviglie decantate dai fautori dei più popolari metodi di progressione, dal D’Alembert alla Martingala, per non parlare di quelli oggi più in voga come gli italici Masaniello e Fibonacci.

triangolo_pascal
Triangolo di Pascal (Schema di Progressione Martingala)

Nate dall’ingegno di noti e meno noti matematici, tali progressioni consistono nell’aumentare o diminuire l’importo delle scommesse in base alle perdite accumulate in precedenza. Il problema delle progressioni è che andando incontro a ripetuti esiti negativi, l’unico modo per recuperare rimane quello di esporre ancor più il proprio capitale, spesso in misura esponenziale, fino all’inevitabile bancarotta.

uomo-botte-bancarotta

Naturalmente nel calcio, come negli altri sport, i risultati non sono così strettamente indipendenti l’uno dall’altro come i “casuali” rimbalzi della pallina sulla Roulette, e dunque la perizia degli esperti, con la loro capacità più o meno provata di prevedere l’esito di un incontro, rimane in tal modo preservata. Ma il pericolo dell’abbaglio è sempre dietro l’angolo!

Per esempio, supponiamo che un pugile abbia vinto il 50% dei suoi incontri negli ultimi 5 anni. Supponiamo anche che quest’anno abbia già perso 5 incontri di fila e che gliene rimangano altri 5 da disputare. Se cadessimo nel tranello di pensare che, dato il suo record personale, le sue probabilità di vittoria ora siano accresciute, allora saremmo anche noi vittime inconsapevoli dell’abbaglio dello scommettitore. Inoltre non terremmo conto del fatto che, in tutta probabilità, un pugile che ha perso gli ultimi cinque incontri si trova in un pessimo periodo di forma e dunque molto più vicino ad un’altra sconfitta che ad un improbabile riscatto.

Funny-Boxing-5

Continueremo dunque a farci del male con le progressioni? Certamente. Cosa sarebbe la vita di un giocatore senza l’illusione di poter diventare ricco sfondato, un giorno? O perlomeno di poter dimostrare di essere più furbo e scaltro dei tanto vituperati bookmakers…?

flying_money

Le scommesse sportive di StarVegas

Posted by AstroloGoal | Scommesse | martedì 23 gennaio 2018 10:19 am

starvegas-logo

 

StarVegas non è soltanto la miglior piattaforma per giocare alle slots, ai giochi da casinò e al casinò live: su StarVegas potrai ora puntare e vincere anche scommettendo sugli eventi sportivi attuali! Tra scommesse live, scommesse sul campionato di Serie A e sul campionato di Serie B, scommesse sugli incontri di Champions League o di Coppa Italia c’è davvero l’imbarazzo della scelta: su StarVegas puoi scommettere come e quanto vuoi, 24 ore su 24!

Scommesse live su StarVegas

Le scommesse sportive live sono soltanto uno dei motivi per puntare ora sui tuoi sport e le tue squadre preferiti. Potrai scegliere tra i campionati delle grandi nazioni calcistiche (Italia, Germania, Spagna, Inghilterra, Francia e molte altre!) con le loro avvincenti stagioni autunnali e primaverili, le Coppe nazionali o le prestigiose Coppe internazionali per club che entusiasmano ogni anno milioni di fan: le scommesse live di StarVegas rendono ogni match ancora più appassionante! Le scommesse sul vincitore e le scommesse speciali, create appositamente per le singole partite, fanno di ogni puntata un’emozione straordinaria. La tua conoscenza delle dinamiche tra club ti sarà di grande aiuto nella scelta delle scommesse giuste. I punti di forza e le debolezze dei singoli giocatori, gli schieramenti, handicap tattici o una lunga rivalità tra squadre, giocatori o addirittura allenatori possono influenzare il risultato sul campo. Il vantaggio casalingo, buone prestazioni in trasferta, infortuni e trasferimenti rappresentano ulteriori fattori che influiscono sull’esito di un incontro.

Le scommesse sportive sul nuovo portale di StarVegas

Il nuovo portale di scommesse sportive offre naturalmente anche la possibilità di puntare su centinaia di altri eventi sportivi, 24 ore su 24, 365 giorni all’anno. Scommetti sul tuo favorito per la vittoria finale nel torneo del Grande Slam in corso, punta sulla tua squadra preferita di football americano, assicurati scommesse bonus per gli incontri dell’NBA o addirittura dell’NHA o goditi una domenica sportiva di tutto relax puntando sul vincitore della gara di Formula uno.

Tenta la fortuna e scommetti oggi stesso su StarVegas: scommettere non è mai stato più semplice e comodo di così!

Le 12 regole d’oro dello scommettitore vincente

Posted by AstroloGoal | Scommesse | giovedì 16 giugno 2016 7:48 pm

12rules

Riservare alle scommesse una parte marginale del proprio capitale. Investire nel gioco una somma iniziale che, in caso di perdita, non incida eccessivamente nel bilancio della vita di ogni giorno.

Essere selettivi. Concentrarsi su una o due discipline sportive e lasciar perdere quelle di cui si ha una competenza limitata.

Annotare tutte le scommesse effettuate. Tenere un archivio storico coi dettagli di tutte le giocate fatte aiuta ad analizzare i punti di forza e debolezza della propria capacità di giudizio.

Identificare le quote vantaggiose. Misurare le reali probabilità all’interno delle quote e valutare il proprio margine di successo è fondamentale per riuscire a strappare un utile dall’attività di betting nella lunga distanza.

ricerca-quote-vantaggiose

Mettere alla prova il proprio approccio previsionale. Che sia basato sulla lettura approfondita delle news quotidiane per valutare forma, motivazione e infortuni, sulla raccolta di dati storici e statistici, o semplicemente sulla fiducia nel proprio intuito, ogni metodo previsionale va testato rigorosamente al fine di riconoscere quello più attendibile ed efficace secondo le proprie caratteristiche.

Identificare i tipi di scommessa più vantaggiosi. Concentrarsi ad esempio sulle tipologie di scommessa ad esito doppio, come under-over, goal-nogoal o asian handicap, che offrono quote con aggio di allibratore limitato, permette di avere una base di partenza meno sperequata in favore dei bookmakers.

Giocare singole. Evitare giocate multiple, oltre ad impedire di aumentare a dismisura l’aggio dell’allibratore, permette il vantaggio psicologico di vincere con buona frequenza e di limitare e/o dilatare nel tempo il rischio di bancarotta.

Puntare su favoriti e quote basse. E’ dimostrato che le quote più basse contengono una parte minore di aggio per un bilanciamento dovuto all’avversione al rischio dell’allibratore. Inoltre, puntare sui favoriti, consente il vantaggio (non solo psicologico) di vincere con frequenza e di limitare, con l’uso di un buon money management, il rischio di bancarotta.

money-management-scommesse

Confrontare tutte le quote a disposizione. La scelta della quota più alta, per l’evento selezionato, tra tutte quelle a disposizione offerte dai vari bookmakers, dovrebbe essere ovvia e scontata.

Identificare la propria propensione al rischio. Attuare un piano di puntate confacente alla propria maggiore o minore avversione al rischio. Ad esempio, un piano di puntate a guadagno fisso, o basato su una percentuale del proprio capitale attuale (Kelly), consente di limitare il rischio di bancarotta, sebbene non garantisca un guadagno sicuro a breve termine, a causa della maggiore lentezza nel recuperare le eventuali perdite iniziali rispetto ai ben più rischiosi metodi di progressione quali Masaniello, Martingala o D’Alembert.

Analizzare sempre la successione storica delle proprie giocate. Verificare se l’eventuale fila di vincite realizzate sia effettivamente dovuta alla propria competenza e non invece al mero frutto del caso permette di rimanere obiettivi e saldamente ancorati al proprio piano iniziale.

Imparare a perdere. Questa è la regola più importante. Capire come gestire le perdite e soprattutto imparare ad affrontare con pazienza e fiducia un’eventuale serie di insuccessi consecutivi è la chiave di questa rischiosissima attività. Riuscire a non cadere nella tentazione di recuperare in fretta le perdite è l’impresa psicologica più difficile nell’attività di betting. Restare attivi il più a lungo possibile, dato il capitale iniziale riservato al gioco, deve rimanere sempre il primo obiettivo. Infatti, fuori dai giochi, non potrai mai vincere, nonostante tutto il talento e la capacità di prevedere gli eventi sportivi di cui disponi.

sbagliando-si-impara